PERCHÉ INSTALLARE IL PRATO SINTETICO?

Tra le molteplici buone ragioni per installare il prato artificiale, bisogna sottolineare in particolare i seguenti vantaggi: durata del prodotto in contrapposizione a quella del prato naturale, basso costo di manutenzione, risparmio nel consumo di acqua, mancato utilizzo di prodotti chimici quali fertilizzanti, diserbanti o pesticidi, somiglianza al prato naturale, ecc. Questi sono solo alcuni dei motivi che contribuiscono all’aumento delle installazioni di prato artificiale sia presso i privati che nelle imprese.


QUALI VANTAGGI OFFRE IL PRATO SINTETICO?

La validità del nostro prodotto è confermata dalla soddisfazione dei nostri clienti. Siamo concessionari di marchio  leader in Spagna: offriamo un prato artificiale di ultima generazione e di facile installazione. Più di 500 clienti attivi e più di un milione di metri venduti sono la migliore testimonianza della qualità del nostro prato.


COME INSTALLARE UN PRATO SINTETICO

La validità del prodotto è confermata dalla soddisfazione dei nostri clienti. Siamo concessionari leader in Spagna: offriamo un prato artificiale di ultima generazione e di facile installazione. Più di 500 clienti attivi e più di un milione di metri venduti sono la migliore testimonianza della qualità del nostro prato.

Una volta recuperato tutto il materiale occorrente, in primo luogo bisognerà ripulire la zona dove si desidera posare il  prato artificiale . A tale scopo, si dovrà rimuovere la vegetazione e smuovere il terreno fino a 5-10 cm di profondità, affinché sia soffice e agevole; nel contempo, si elimineranno le radici e si toglieranno le pietre più grosse, affinché successivamente non siano fastidiose da calpestare.

La fase seguente sarà livellare il suolo e cominciare l’ installazione del prato artificiale: bisognerà quindi accertarsi che il terreno sia perfettamente piano. Questo è un passaggio chiave, poiché se rimangono buche o avvallamenti anche dopo la posa del  prato sintetico, sarà estremamente complicato uniformarlo bene in seguito. Se necessario, si può aggiungere terra sabbiosa per chiudere e coprire eventuali irregolarità.

Una volta livellato accuratamente il terreno, dovrà essere compattato ma, allo stesso tempo, dovrà comunque drenare bene; a questo scopo, si applicherà uno strato di ghiaia che consenta l'evacuazione dell’acqua. Le estremità della superficie in questione dovranno terminare con una piccola pendenza, per evitare ristagni d'acqua nel  prato  artificiale.

Avendo già superato la fase più complicata, ora si poserà il prato. Per procedere, si dovrà stendere il telo pacciamante sul terreno. Poi, sopra di esso si potrà già posare il rotolo di    erba sintetica, facendo attenzione ad accostarne bene i margini. Piegare i margini e successivamente applicarvi il nastro di giunzione, affinché il prato rimanga completamente attaccato. A questo punto, si ritaglieranno le parti in eccesso di erba sintetica e lo si spazzolerà contropelo per farlo sollevare.

Infine, dodici ore dopo l’installazione, laddove la tipologia di modello lo preveda, si riempirà il prato artificiale con sabbia silicea, spargendola bene nella zona, in modo da creare una sensazione di naturalezza e comfort.

L'  installazione del prato artificialea questo punto, è ultimata. Benché si tratti di un procedimento semplice, in caso di eventuali problemi o dubbi durante il montaggio, Verdinia mette a disposizione i mezzi necessari per spiegare dettagliatamente il procedimento, oltre a un team di tecnici pronti a risolvere qualsiasi possibile incertezza.


Share by: